Archivioproduzioniteatroverdi
.
Umberto Tozzi - Yesterday, today
2014
Teatro Verdi di Montecatini Terme presenta una produzione Momy Records UMBERTO TOZZI YESTERDAY....TODAY A cinque anni dal suo ultimo tour, Umberto Tozzi torna dal 31 gennaio nei teatri di tutta Italia con Yesterday… Today, prodotto da Momy Records in collaborazione con Il Teatro Verdi di Montecatini. Il tour prende il via a due anni dall’uscita mondiale dell’ultimo doppio album omonimo: 10 brani inediti con testi e musiche di Umberto Tozzi e un secondo cd con i 17 singoli più importanti della sua carriera completamente rivisitati e riarrangiati. Oltre ad eseguire per la prima volta dal vivo i brani del cd Yesterday…Today, Tozzi coglie l’occasione per regalare al suo pubblico tre brani inediti: Sei tu l'immenso amore mio, Meravigliosa e Andrea song, romanza in cui il cantautore duetta con il soprano Roberta Turri. Accompagnato dalla band di sempre, il cantautore offre, nell’intima cornice teatrale, oltre due ore di musica che spazia dai primi anni 70 (con tutti i grandi successi da Gloria, Notte Rosa, Si può dare di più, Ti Amo, Gli altri siamo noi, Immensamente, Gente di Mare, Tu e Stella Stai) fino ai giorni nostri. Con 70 milioni di dischi venduti, Tozzi è uno dei più famosi cantautori italiani al mondo, non ultimo riconoscimento della sua fama internazionale: la scelta di Martin Scorsese di inserire Gloria nella musica del suo ultimo film The wolf of Wall Street con Leonardo Di Caprio, appena uscito nelle sale cinematografiche italiane. INFO Pagina facebook https://www.facebook.com/umbertotozziofficial www.umbertotozzi.com www.momyrecords.com info@momyrecords.com tel 0572 78903–info@teatroverdimontecatini.it
AL BANO - E' la mia vita tour teatrale 2013
2013
AC Production e Teatro Verdi di Montecatini Terme PRESENTANO AL BANO E’LA MIA VITA :una storia da cantare TOUR TEATRALE 2013 AC Production e il Teatro Verdi di Montecatini Terme sono lieti di annunciare uno straordinario evento: Al Bano per la prima volta live nei più importanti teatri della penisola. Un'esperienza nuova per Al Bano. La sua musica approda in teatro e sarà l'ideale colonna sonora di una storia tutta da raccontare: quella della sua vita . Un concerto insolito fatto di canzoni, ma ricco anche di aneddoti che ripercorrono quarantacinque anni di carriera e che si intrecciano con la storia musicale – e non solo – di un'Italia profondamente cambiata dagli anni Sessanta ad oggi. Per la prima volta Al Bano è impegnato in uno spettacolo teatrale a tutti gli effetti, sia pure basato sempre sulla musica, durante il quale non si limita a cantare ma si sofferma su alcuni episodi che riguardano la sua vita e la sua carriera: dagli esordi pieni di difficoltà e incertezze alla "Felicità" dei grandi successi. Un Al Bano pronto a "ricordare" i suoi miti e i suoi modelli ma anche un cantante che guarda con grande attenzione alle innovazioni in campo musicale. E poi, il rapporto e l'amicizia con i colleghi e il Festival di Sanremo, con le sue 15 partecipazioni al più grande evento della musica italiana. La storia della sue canzoni, da quelle che cantano l'amore a quelle che denunciano con fermezza i disastri ambientali e ogni forma di razzismo o emarginazione. Il tutto sul filo di un racconto che tocca anche la sua famiglia e la sua terra: elementi sempre presenti nella sua musica. Per la regia di Gennaro Nunziante, il tour parte il 6 aprile da Montecatini per toccare alcune tra le principali città italiane: da Milano a Roma, da Torino a Bari, Palermo e Catania. Il primo tour teatrale di Al Bano attraverserà tutta Italia, dal nord al sud. Dal suo primo 45 giri “Nel Sole” a “Nostalgia canaglia” proseguendo con“Ci sarà”,”Felicità”, “Libertà”, “ Era casa mia”,”Ma il cuore no”, fino ad arrivare a “E’ la mia vita”, ed “Ancora in volo” e molte altre. Un intenso excursus musicale sulla carriera di uno dei pilastri della musica italiana per rivivere tutte le emozioni che il suo talento ha donato in questi anni. Un’occasione unica per assistere ad un grande ritorno. LE DATE MONTECATINI TERME TEATRO VERDI 6 aprile BRESCIA PALABRESCIA 11 aprile MODENA PALAPANINI 12 aprile TORINO TEATRO COLOSSEO 14 aprile NAPOLI TEATRO AUGUSTEO 17 aprile BARI TEATRO TEAM 20 aprile PALERMO TEATRO GOLDEN 24 aprile CATANIA TEATRO METROPOLITAN 25 aprile MILANO TEATRO NAZIONALE 30 aprile PADOVA TEATRO GEOX 12 ottobre ROMA TEATRO SISTINA 25 novembre BIOGRAFIA Al Bano Carrisi è nato a Cellino san Marco (Br) in Puglia, il 20 maggio del 1943. Ha scoperto la grande vocazione per la musica fin da bambino, quando trascorreva ore e ore del suo tempo suonando la chitarra all’ombra degli alberi della campagna del padre. A soli 16 anni, pensò di emigrare a Milano, seguendo le orme di Domenico Modugno: un autentico modello per chi sognava una carriera nel mondo della musica. Ma a Milano gli inizi non furono certamente tutti in discesa: in attesa di tempi migliori, fece come lui stesso ama ricordare l’Università della vita facendo i lavori più svariati un po’ per mantenersi, ma anche per essere vicino alla gente e scoprire desideri e gusti. I primi approcci con la musica leggera li ebbe attraverso il Clan di Celentano. Fu allora, come era consuetudine per gli artisti del gruppo, che scelse il suo nome diventando per tutti Al Bano. Passarono poco più di due anni quando firmò il suo primo contratto importante con la EMI. Di lì a poco, nel 1967 incise il 45 giri “Nel sole”: un successo discografico incredibile con un milione e trecentomila copie vendute. Nello stesso anno partecipò al tour italiano dei Rolling Stones. Sulla scia del grande successo scrisse egli stesso molte canzoni ( “Io di notte, Nel sole, Pensando a te, Acqua di mare, Mezzanotte d’amore”) da alcune delle quali furono anche tratti film di grande successo. GRANDI SUCCESSI Con i suoi album, Al Bano Carrisi ha conquistato i primi posti nelle hit parade austriache, francesi, belghe, svizzere, tedesche, spagnole e sudamericane. I suoi concerti in tutto il mondo - dal Giappone alla Russia, dagli Stati Uniti all’America Latina -sono stati seguiti da milioni di fans. I suoi viaggi di lavoro sono stati spesso raccolti in documentari musicali, diretti dallo stesso artista e trasmessi dalla televisione italiana. Una passione, quella per la macchina da presa, che continua ancora oggi con la realizzazione di alcuni video, tra i quali “Nel cuore del padre”: un omaggio a Carmelo Carrisi e allo straordinario rapporto padre figlio. Albano ha in programma anche un video sul suo rapporto con la madre Iolanda, dalla quale ha ereditato la straordinaria voce. PREMI E RICONOSCIMENTI Il successo tributato in ogni parte del mondo trova riscontro nei 26 dischi d’oro e 8 di platino. Nel 1980 ha vinto a Tokyo il “ Kawakami Award” al Pop festival della Yamaha e due anni dopo gli è stato assegnato, in Germania, il “Golden Europe” che spetta all’artista che ha venduto il maggior numero di dischi. Nel 1982 ha stabilito un record assoluto in Italia, piazzando contemporaneamente quattro canzoni nella hit parade. Non poteva mancare, nel ricco “palmares”, la vittoria al Festival di Sanremo ottenuta nel 1984 con “Ci sarà”, in coppia con Romina Power. Nella seconda metà degli anni novanta si apre una nuova fase artistica per Al Bano Carrisi, che torna come solista al 46° Festival di San Remo, ottenendo grandi consensi con il brano: “E’ la mia vita”. Senza mai tralasciare la musica leggera, la tentazione di cimentarsi anche con la lirica è forte per un artista dotato di straordinarie doti canore. La recente esibizione in Bad Ischl ( Salisburgo, Austria) con i “tenori per eccellenza” Placido Domingo e Josè Carreras ha dimostrato, qualora ce ne fosse bisogno, che Al Bano non ha nulla da invidiare a chi si dedica prevalentemente a questo genere musicale. Proprio Domingo e Carreras, nel complimentarsi con Al Bano, gli hanno consegnato in Austria, il doppio disco di platino per “Concerto classico”. Nel 1998 incide il cd “ancora in volo”, nel 1999 il cd “Volare” e nel 2001 il cd “Canto al sole” in distribuzione in Germania, Svizzera, Italia e Austria, dove ha vinto il disco d’oro. Nello stesso anno, ha partecipato al festival della musica italiana a Mosca nella sala concerti del Cremlino. Nel novembre 2001, Al Bano Carrisi ha condotto il suo One man show “Una voce nel sole”, trasmesso da “Rete 4” che ha ottenuto ascolti record per la rete Mediaset. Un’esperienza ripetuta per la stessa rete nel marzo 2002, con la trasmissione: “Al Bano, Storie d’amore e d’amicizia”. Nel 2003, a Vienna, è stato insignito ancora una volta dell’ Austrian Award” il prestigioso premio che viene assegnato in Austria ai più importanti musicisti del mondo. Con Al Bano, tra gli altri, sono stati premiati Robbie Williams ed Eminem. In Austria, Al Bano aveva presentato il suo ultimo cd “Carrisi canta Caruso”, che rappresenta un omaggio al grande tenore. Un lavoro che ha ottenuto grandi apprezzamenti in tutto il mondo e che è stato primo in classifica per diverse settimane in Austria, ma anche in Germania. Enorme il successo anche nei Paesi dell’Est, in particolare, in Russia. Gli ultimi lavori di Al Bano sono: un album con arie sacre intitolato “Religio, l’anima del mondo” ,“Al Massimo” (un cd destinato ad iniziative benefiche realizzato in coppia con un esordiente di lusso l'imprenditore e presidente di Confindustria Massimo Ferrarese) e l’album “Cercami nel cuore della gente” che contiene tra gli altri brani “Nel perdono” la canzone presentata al Festival di Sanremo del 2007 scritta da Renato Zero con musica di Yari Carrisi e classificata al secondo posto. Nel 2010 partecipa al Festival di Sanremo con il brano “Amanda è libera”, classificandosi al terzo posto.